Napoli criminale

criminali-in-scooter_nottecriminaleSu Rete 4 in questo momento sta andando in onda una puntata di Forum che pareva proprio l’esempio didascalico di un programma didascalico.
Padre di ragazzina di Lecco porta in tribunale preside della scuola perché programma gita scolastica a Napoli e lui ha paura di alto tasso criminale e terra dei fuochi.
La preside difende le ragioni della gita: il valore artistico, il pericolo sta dovunque, le infiltrazioni della ‘ndrangheta e io aspetto.
Il padre continua a dire che è d’accordo su tutto ma che non vuole mandare la figlia e io aspetto.
La preside dice che la gita ha valenza educativa, e io mi dico: “Ecco, ci stiamo arrivando..”.
La gita ha valore educativo. A Napoli ci sta Caravaggio. Ok, aspetto. Ci sono i beni confiscati alla camorra e ridestinati a uso sociale. Aspetto. Ai ragazzi è piaciuto. Aspetto. Non li portiamo nella Terra dei Fuochi. Aspetto. Napoli sotterranea e il Cristo Velato. Aspetto.
Finisce l’esposizione delle parti e la mia attesa non è premiata.
Eppure sembrava così vicino il messaggio.
Stavamo là là.
Ma non è uscito.
La gita ha valore educativo, e serve a non far crescere i ragazzini deficienti e leghisti. Ma pure senza dire “leghisti”, andava bene. Bastava dire che il primo livello dell’educazione è quello che contrasta certi pregiudizi, certe discriminazioni idiote.

E allora mi dico che la trasmissione forse non è così didascalica. Forse è semplicemente un altro il punto. Forse io ho troppa fiducia nell’umanità e al format fa comodo fare una trasmissione sui temi che suscitano più dibattito e, ancora una volta, senza prendere posizione.
Si apre il dibattito tra il pubblico:
– “Il signora ha ragione, a Napoli è molto più pericoloso”;
– “dispiace dirlo, lo dico con sofferenza ma la periferia di Napoli è oggettivamente più pericolosa di quella di Milano”;
– “mio figlio è stato scippato in metropolitana a Milano”;
– “io a Napoli sono stata benissimo, tenevo i soldi sparsi ovunque”;
– “bella Napoli sotterranea”;
– “itinerario scelto non è pericoloso”;
– la parola ai giovani: “lei è un razzista: Napoli è un pezzo di Italia, non legga solo i giornali, voi settentrionali parlate del Sud senza sapere niente” azz, forse ci esce qualcosa.. “Se ha paura di Napoli sua figlia la faccia andare a Salerno, è bellissima, sta la costiera”. La ragazza, ovviamente, è di Salerno.

A prescindere dalla sentenza fittizia che verrà emessa, lo sappiamo tutti che si tratta di attori e tutte le posizioni esposte sono studiate e didascaliche, il punto è un altro: il punto è che è stata data pari dignità a due punti di vista che non hanno pari dignità, sono stati posti sullo stesso piano quando non sono sullo stesso piano, e ora si aprirà il dibattito pubblico, come al solito, viziato da una ragione di fondo. Non tutte le opinioni hanno pari dignità, non tutti i punti di vista meritano di essere esposti: e nessuno lo dice.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sproloqui e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Napoli criminale

  1. Pingback: SU RETE 4 / Forum e la Napoli criminale: quando al luogo comune non c'è scampo - Identità InsorgentiIdentità Insorgenti

  2. Ettore ha detto:

    Per l’ennesima volta hai espresso esattamente quello che penso da sempre e che mi fa imprecare, ormai sempre più spesso, contro la tv come un vecchio(Salvini è più ubiquitario di Padre Pio) e tirare questioni su quesioni su fb. Anni fa, mettendo a paragone i beceri punti di vista dei leghisti(oggi ridimensionati dal bisogno di voti) con quelli contrari, si dava spesso loro pari dignità, anzi: i leghisti erano quelli “un po’ severi e poco tolleranti”; come se avere certe idee fosse accettabile, solo un po’ “poco flessibile”. Come se il punto fosse “tollerare” o meno una parte del paese. Stesso discorso quando si dice che tutti i rom delinquono: non è una stronzata colossale apodittica e priva di fonti, no, è solo essere un po’ drastici.
    Credo che morirò d’itterizia. Meno male che almeno c’è errecinque che mantiene vivo quel barlume residuo di fiducia che ho negli italiani.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...