Quando la cronaca diventa inciucio

Tangenziale-di-Napoli-contromano-incidente-600x450Non lo so come si fa a dire una cosa del genere e non essere fraintesa, non diventare molto impopolare. Ci provo così: la scorsa notte un ragazzo di 29 anni ubriaco ha fatto una cosa sbagliata (si è messo alla guida), poi ha fatto una cosa folle (ha imboccato la tangenziale contro mano) e il risultato di queste due azioni ha comportato la morte di due persone: la sua ragazza, che era in auto con lui, e un uomo che per i fatti suoi, alle cinque del mattino, se ne andava a lavorare. Il fatto è profondamente scioccante, e ci sta che tutti si sentano coinvolti: che tu stia guidando per i fatti tuoi e per colpa di un altro possa perdere la vita può capitare praticamente a tutti, tutti ci sentiamo messi in pericolo e tutti quindi sono legittimati ad avere, in piccolo, la stessa reazione di uno dei familiari delle vittime o addirittura di una delle vittime stesse, se ancora potesse avere una reazione.

continua su: http://www.fanpage.it/incidente-tangeziale-napoli-quando-la-cronaca-diventa-inciucio/
http://www.fanpage.it/

Advertisements
Questa voce è stata pubblicata in blog. Contrassegna il permalink.

3 risposte a Quando la cronaca diventa inciucio

  1. non so cosa gli sia passato x la testa… non so se la mente possa avere un vuoto fino a questo punto… ha spento le luci quando si è messo contromano, sembrava sapesse cosa stava x fare. il mio pensiero va ai famigliari delle vittime. lui avrà da pensare x tutta la vita. e non la vivrà certo bene,

    Mi piace

  2. lavespae ha detto:

    L’ha ribloggato su La vespa e….

    Mi piace

  3. loscalzo1979 ha detto:

    Condivido il tuo discorso di quanto sia inutile e barbaro accanirsi con violenza su una tragedia simile e sull’autore della stessa (effettivamente i contorni sono poco chiari ancora e anche il suo non voler rispondere alle domande non aiuta a capire la dinamica), ma se alla fine si accertasse che davvero l’andare contromano non è stato una fatalità ma una cosa voluta, spero paghi penalmente per quello fatto, nei termini che la legge riterrà opportuni e sperando nel massimo della pena, per dare giustizia alle vittime

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...