Gli altri traditori delle Patrie

1914104_793016764164875_8722942189291237093_nMichele Serra.
Signori, Michele Serra.
Niente, visto che a quanto pare deve proprio parlare, ha ben pensato di dire la cosa più odiosa, più antistorica, più superficiale ma non nel senso di banale, proprio nel senso che non è degna di dirsi rappresentazione manco della superficie delle cose.
Ci parla di “traditori”, Michele Serra. Gli europei che sono cresciuti e pasciuti in Europa che diventano terroristi sono dei traditori dei valori europei.
Traditori delle patrie, delle città, dei quartieri, delle Costituzioni che gli hanno garantito le libertà di espressione, di movimento e di cultura.
Io non ho capito bene però se tra questi valori ci sta pure lo sfruttamento, ci sta pure l’invasione e l’imperialismo militari ed economici, ci sta pure il fondamentalismo neoliberista, ci sta pure la difesa degli interessi di chi si arricchisce sulla pelle dei più.

Non so bene se tra questi valori ci stanno pure quelli degli accordi con i leader degli Stati che il terrorismo lo finanziano o lo lasciano fare, se ci stanno pure i rapporti diplomatici con le dittature che altri giovani europei, come Giulio Regeni, lo hanno assassinato.
Non ho capito se tra i valori traditi ci stanno pure quelli degli interventi militari decennali a devastare interi sistemi geopolitici.
Sono un sacco le cose che non capisco, proprio non capisco per esempio se tra i valori traditi dagli altitraditori europei ci stanno pure quelli che un giorno sì e l’altro pure mettono in ginocchio e a rischio di fallimento le economie nazionali di interi Stati in nome dei valori assoluti dei diktat economici, non ho capito se pure ‘sti valori qua sono traditi.
Non ho capito se tra i valori che questi hanno tradito ci stanno pure quelli che chiudono le frontiere e lasciano morire nei nostri mari migliaia di persone ogni giorno.
Se tra ‘sti benedetti valori europei ci stanno pure quelli che rendono uno stato nazista come quello di Israele partner storico delle principali nazioni, di sta bella, bellissima Europa.
Non lo so, secondo me nel conto complessivo dei valori europei Serra si è perso qualche pezzo per strada. Io poi mi rendo conto che è bello, nella vita, stare seduti alla propria scrivania a scrivere pensierini su quello che succede nel mondo esercitando costantemente l’abilità di celare il fatto che non se ne sa e non se ne capisce assolutamente niente.
Mi stipendiassero, lo farei pure io. Ma nessuno mi stipendia, e le cose mi piace capirle, e le cose mi piace che siano dette per intero perché la verità ufficiale, mi è stato insegnato, è sempre una verità a metà, e se tu guardi solo la tua mezza verità, la metà di verità più vicina al tuo naso, poi succede che ti confondi, e ti metti a dire cose solo perché pensi possano piacere un po’ a di gente, e inizi pure tu, proprio come i valori europei, a non guardarti più allo specchio, e a non vedere quanto, pure se ti senti un figo, in realtà fai schifo.
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in blog. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...